Porte aperte per i giovani nelle aziende di GREAT Campus

Partecipa alla “Cena con delitto” insieme ad Erzelli Toasters!
1 marzo 2019

Fin dalla sua progettazione GREAT Campus ha voluto porre tra i suoi obiettivi principali quello di costituire un serbatoio di opportunità per i giovani del territorio e contrastare il fenomeno della cosiddetta “fuga dei cervelli”, invertendo la tendenza che vede sempre più individui dall’altissimo potenziale allontanarsi dalla Liguria ed in molti casi dall’Italia per sviluppare la propria carriera. Le aziende stesse all’interno del Parco rispondono positivamente a questa visione, proponendo diverse iniziative dedicate alla fasce più giovani della cittadinanza.

I nuovi corsi per carriere digitali

L’11 febbraio, nella sede di Liguria Digitale al Campus, sono stati presentati i corsi per “Tecnico superiore ICT per l’Industria 4.0”, promossi e gestiti dalla Fondazione ITS-ICT (Istituto Tecnico Superiore – Information  e Communication Technology) con il sostegno di Regione Liguria e MIUR. I due corsi di specializzazione post-diploma porteranno in aula 50 ragazzi e avranno come tema lo sviluppo software e la gestione della digitalizzazione: i corsi sono aperti a chi è in possesso di un qualsiasi diploma e riguardano un settore in cui l’occupazione, al termine della formazione, supera in media l’80% dei partecipanti. L’iniziativa, che vedrà uno dei due corsi svolgersi proprio nella sede di Liguria Digitale, punta a potenziare l’offerta formativa in campo digitale e colmare il gap tra la richiesta delle aziende e l’offerta sul mercato del lavoro di competenze specifiche del settore.

Le esperienze dell’alternanza scuola lavoro

Talent Garden Genova ha ospitato, per una giornata di visita al proprio spazio di coworking all’interno di GREAT Campus, gli studenti delle classi IV del Liceo di Scienze Umane ed Economico Sociale della Rovere di Savona. L’incontro, avvenuto nell’ambito del progetto di alternanza scuola lavoro svolto in collaborazione con Legacoop Liguria e Confcooperative, ha coinvolto gli studenti in una discussione sulle nuove opportunità e sulle nuove modalità di lavoro offerte dalla trasformazione digitale ed è stato l’occasione per i ragazzi per cogliere spunti innovativi da inserire nei loro progetti imprenditoriali: proprio nel corso del programma di alternanza gli studenti hanno infatti sviluppato due startup che sono in procinto di iniziare la propria attività con la forma di Impresa Cooperativa Simulata. Il primo progetto, denominato “Cocktail & Cultura” riguarda l’organizzazione di incontri culturali con esperti di diverse tematiche che si confronteranno attivamente con il pubblico, il tutto accompagnato da un aperitivo (e a testimonianza della consistenza dell’iniziativa il primo incontro, un dibattito politico tra gli esponenti di diversi partiti in vista delle prossime elezioni Europee, è in programma già per il 28 marzo). La seconda start up, “Carta Diem”, si occupa invece di fornire un servizio di cartoleria all’interno dell’istituto attraverso ordini online con i quali si acquista il materiale che verrà poi distribuito nelle varie classi.